Bella addormentata

è il secondo, per cronologia di composizione, dei tre balletti di Pëtr Il'i? ?ajkovskij. Il libretto fu scritto interamente dal principe e sovrintendente dei Teatri Imperiali di San Pietroburgo Ivan Vsevolozhsky: la coreografia venne affidata a Marius Petipa. La prima rappresentazione ebbe luogo il 3 gennaio 1890 presso il Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, Russia: il successo fu immediato.

 

La trama della favola

Alla corte di re Floristano, viene indetta una festa per il battesimo della principessa Aurora: vengono invitati cavalieri, dame e le fate buone del regno, che portano con loro doni per la principessa. Tra gli invitati però manca la strega Carabosse, non presente nella lista; per vendicarsi, nonostante le suppliche della corte, la maga getta una maledizione alla piccola: al sedicesimo anno di età, la principessa morirà pungendosi con un fuso. La fata dei Lillà però, non avendo ancora fatto il suo regalo, decide di modificare la maledizione: questa non morirà infatti alla puntura, ma sprofonderà solamente in un lunghissimo ed eterno sonno, che coinvolgerà tutta la corte e che avrà fine solamente grazie al bacio di un giovane principe.

 

 

 

 

 

 

 

Progetto musica Roberto Gallina

 

Cell. 329 48 10 951

per.corsimusica@gmail.com

Bella addormentata

Musiche di P.I. Tchaikovsky

La nostra versione della storia

La storia della Bella Addormentata è sicuramente nota a tutti, ma per  realizzarla con circa 60 bambini e per dare ad ognuno di loro un sostanziale e soddisfacente ruolo si è dovuto adattare la storia  ed aggiungere eventi e personaggi.


Ecco apparire allora il corvo e la fata pasticciona presi  in prestito da Walt Disney e i principi pretendenti come complotto della strega inventati di sana pianta.


Alcune scene buffe come i soldati pasticcioni e golosi, gli errori di magia della fata pasticciona ed il litigio  delle fate per i fiori di diverso colore sono stati poi inseriti per rendere il tutto più divertente.


La bellezza e la coerenza della storia sono comunque garantiti dalla meravigliosa musica che Tchiaikosky ha composto per questa storia e che umilmente noi cerchiamo di interpretare.

 

 

Prologo narrativo

 

Atto 1°

Il battesimo della principessa Aurora

Allestimento del salone ed entrata dei soldati pasticcioni e golosi

Entrata degli ospiti e della famiglia reale

Presentazione della neonata e brindisi

Entrata fate e loro doni

Arrivo dei folletti della strega Carabosse

Incantesimo malefico

Modifica della maledizione

Le fate nascondono la principessa

 

Atto 2°

Il 16° compleanno di Aurora

Preparativi per il ritorno di Aurora

I complotto del corvo viene sventato

Arrivo delle fate e lo svelamento di Aurora

I falsi pretendenti

La giostra e i festeggiamenti

Carabosse, la puntura ed il sonno

La strega punge Aurora che si addormentata

Le fate impongono il sonno a tutti

L’errore della fata pasticciona

 

Atto 3°

100 anni dopo

La corte del principe Desiderio a caccia

Giochi e danze nel cortile del castello abbandonato

I folletti di guardia al castello

Le fate cercano un principe adatto

Il principe , il sogno e la scoperta del castello

Lotta contro il drago, i folletti e la strega Carabosse

Entrata nel castello

 

Atto 4°

Il castello addormentato

La fata pasticciona nel castello

Entrata Desiderio che vede Aurora

Bacio e risveglio

Le fate litigano per il colore dei fiori e incantano tutta la corte

Il corteo finale

Leggi tutto

RAPPRESENTAZIONI NELLE SCUOLE

A/S

SCUOLA OSPITE

 

CLASSI INTERESSATE

1986/1987

Scuola Montessori di via Arosio

Classi aperte in verticale

1992/1993

Scuola Montessori divia Arosio

Classi aperte in verticale

2002/2003

Scuola di via Scrosati

Terze

2003/2004

Scuola Montessori di via Arosio

Classi aperte in verticale

2007/2008

Scuola di via Scrosati

Terze

2007/2008

Scuola di Piazza Sicilia

Seconde

2008/2009

Scuola di via Palermo

Quinte

2010/2011

Scuola di via Scrosati

Quarte

2011/2012

Scuola Montessori di via Arosio

Classi aperte in verticale

2014/2015

Scuola di via Ruffini

Quinta