L'uccello di fuoco

L'uccello di fuoco  è un balletto in un atto e due scene rappresentato per la prima volta il 25 giugno 1910 all'Opéra di Parigi.

La musica è di Igor' Stravinskij, ed è il primo grande balletto del musicista russo, seguito di lì a poco da Petruška nel 1911 e da La sagra della primavera nel 1913, anch'essi commissionati da Diaghilev.

 

Ispirata a una fiaba russa, la storia vede lo scontro tra due elementi antitetici: un mago immortale di nome Kašej, in grado di pietrificare gli esseri umani (simbolo del male), e un uccello di fuoco col potere di sfatare gli incantesimi del mago. Gli unici personaggi umani risultano lo Ivan Zarevi? e la principessa prigioniera dell'orco. Ivan, grazie ad una piuma magica donatagli dall'Uccello di fuoco, riuscirà a liberare le principessa costringendo Kašej a danzare fino allo sfinimento.

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto musica Roberto Gallina

 

Cell. 329 48 10 951

per.corsimusica@gmail.com

L'uccello di fuoco

Musiche di I. Stravinsky

La nostra storia

 

Nel bosco incantato Convivono in fragile equilibrio creature mostruose che abitano il castello del cattivo ed immortale mago Katscei, e spiriti positivi, le Driadi degli alberi che con l'aiuto dell'Uccello di Fuoco riescono a far sopravvivere la natura alla distruzione emanata dal malefico castello.

 

L'uccello di Fuoco, creatura magica e positiva è il baluardo a contenimento del mago Katscei, detto Immortale poichè ha il potere di impadronirsi di creature di ogni genere che usa ed poi abbandona quando esse sono sconfitte ricominciando le sue malefatte con altre sembianze.

 

In questo delicato conflitto il principe Ivan, attratto dalla bellezza dell'insolito volatile, si inserisce prima catturando l'Uccello di Fuoco e poi tentando di liberare la bella Vassilissa e le altre principesse prigioniere del mago.

 

Ne segue una battaglia furibonda tra il bene ed il male che solo l'unione tra la magia e il coraggio del nostro eroe trasformerà in una vittoria, nell'unico modo possibile, cioe con la distruzione dell'uovo nero ,che fornisce la forza malvagia al mago, attraverso il suo ricongiungimento con la sua metà bianca che trattiene la parte buona del mago da lui stesso ripudiata e accantonata.

Leggi tutto

RAPPRESENTAZIONI NELLE SCUOLE

A/S

SCUOLA OSPITE

 

CLASSI INTERESSATE

1989/1990

Scuola Montessori  di via Arosio

Classi aperte in verticale

1997/1998

Scuola Montessori  di via Arosio

Classi aperte in verticale

2002/2003

Scuola di via Scrosati

Quinte

2004/2005

Scuola Montessori  di via Arosio

Classi aperte in verticale

2004/2005

Scuola di via Vespri Siciliani

Quarte

2005/2006

Scuola Arti e Musica

Campo Estivo Lugano (CH)

2009/2010

Scuola Montessori  di via Arosio

Classi aperte in verticale

2011/2012

Scuola di piazza Sicilia

Quinte

2013/2014

Scuola di  via Rasori

Quinte

2016/2017

Scuola di via S. Erlembardo

Quarte

2017/2018

Scuola di via S. Erlembardo

Quarte